Ocio al Rock’n’Roll

Sabato 21 Luglio succede questo…

Un pò di sano rock’n’roll per questa collaborazione Musicattiva-Stevia.

In anteprima i nuovi pezzi dei MARBARA freschi di registrazione e prossimi alla collaborazione con la Gasterecords (ascolta soundcloud.com/marbara). Insieme a loro gli amici EDOCH (myspace.com/edochband).

Ocio al rock’n’roll!

Ascoltare il rumore nel silenzio

Il Rumore della neve nasce nell’inverno del 2009 in una birreria di Bergamo a partire da cinque giovani musicisti stanchi di suonare roba scritta da altri. E’ in quella circostanza che hanno deciso di unire le loro esperienze musicali in modo da creare qualcosa di nuovo, che non fosse strettamente classificabile all’interno di una categoria o di un genere musicale definito.

Il perchè de “Il rumore della neve”.

La storia della scelta del nome è piuttosto lunga e contorta. Il gruppo è nato nel 2009 in vicinanza con la scadenza di alcuni concorsi e manifestazioni alle quali volevamo partecipare, circostanza che ci obbligò ad utilizzare quello che nelle nostre intenzioni doveva essere un nome temporaneo, “di lavoro”. Fu così che venne scelto il nome “Kira”, vergognosamente in onore del cane del bassista. Nel frattempo era avvertita da tutti la necessità di trovare un nome che fosse in qualche modo legato a ciò che suoniamo ed alla nostra concezione di musica, ma il susseguirsi degli appuntamenti ai quali abbiamo partecipato ne ha rallentato la ricerca. Finalmente la decisione di registrare l’album ha dato una scossa alla nostra creatività portandoci a “partorire” (il termine non è a caso, è stato proprio un processo faticoso quanto un parto!) “Il Rumore della Neve”. Il nostro nome vuole essere un manifesto per la musica che proponiamo, rivolta ad un pubblico curioso ed attento nei confronti di proposte musicali alternative a ciò che viene quotidianamente trasmesso da radio e tv. Un pò come chi ha avuto l’attenzione, la sensibilità e la fortuna di sentire “il rumore della neve” quando cade.

La creazione di “tutto quello che è a fuoco”

La nostra musica non nasce dalla penna di una sola persona che compone, ma è frutto di un’esperienza comune in cui ciascuno è libero di portare qualcosa di sè.  Questo processo è sicuramente piuttosto dispendioso in termini di tempo e in un certo senso dispersivo, ma ci dà la sensazione che ogni brano sia un pò di tutti noi. Proprio a causa del metodo che abbiamo deciso di seguire per la composizione dei brani, nel corso degli anni sono nate diverse idee, molte delle quali sono state messe in un cassetto. Ciò che si sente nel disco è tutto quello che si è progressivamente messo a fuoco, lasciando che ogni canzone assumesse la sua forma definitiva nel modo più spontaneo possibile.

Ascolta La mia follia

Per info: www.myspace.com/ilrumoredellaneve

IL RUMORE DELLA NEVE – Showcase@Musicattiva

IL RUMORE DELLA NEVE è l’evoluzione dei “Kira”, nuovo nome e stessi componenti, l’impronta del rock alternativo è presente sin dal primo demo del 2010.

IL RUMORE DELLA NEVE è pronto a presentare i brani del nuovo disco “Tutto quello che è a fuoco”, prossima produzione Gasterecords.

L’anteprima di “Tutto quello che è a fuoco” avverrà il 27 Aprile presso la sede dell’Associazione Musicattiva a Cologno al Serio, uno showcase intimo ma sicuramente carico d’emozioni. In apertura i DEAN’S CADILLAC, giovane band dell’associazione.

Per info: www.myspace.com/ilrumoredellaneve

LEFT BEHIND – Away from here

In “Away from here” ci sono tredici pezzi di puro punk-rock suonati con la grinta necessaria di chi vuole far sentire le proprie idee. Continua lo stile ascoltato nel primo disco, “Learn to walk”, ma con suoni e arrangiamenti più curati e registrati tra il Crancy Studio e Trai studio. Il mix è stato gestito sempre dalla regia del Trai e il mastering è avvenuto al Newmastering studio.

Ecco la track list:
01. My brain is burning
02. What makes us better
03. Memory
04. Unseen confusion
05. Sensation
06. A life written by a tear
07. Your dirty lies
08. Shake Mary, shake
09. Women’s day
10. American soldier
11. Rancour (feat. Jonathan Manenti)
12. Guys against the guns
13. Goin’ on

La distribuzione del disco è affidata alla Samoan Records e alla Gasterecords.

Artista : Left Behind
Titolo : Away from here
Catalogo : Samoan Records – Gasterecords
Cod: SR007
Descrizione: Lp

Ascolta Shake Mary, shake

Per info:
Myspace – leftbehindleftbehind
Facebook – leftbehindpunkrock
Twitter – leftbehindmusic

left_behind@libero.it

COLBACCO’S PARTY – Let the party begin

Nuova collaborazione per la Gasterecords. Nei Colbacco’s ci sono un pò di Labile, qualcosa di Waiting for X e Mind Cage che tutti insieme hanno generato questo nuovo progetto dell’Hardcore di Bergamo. Violenti al punto giusto.

Ecco la track list:

01. Intro
02. State of mind
03. Flagman
04. Paralysis
05. Apache
06. Monday morning
07. 3/4

Artista : Colbacco’s Party
Titolo : Let the party begin
Catalogo : Klasproduction – Gasterecords
Descrizione: Ep

Ascolta Monday morning

Per info: colbacco’sparty@gmail.com

NOVA 76 – Serpenti sul tavolo (2011)

Terza produzione della band di Verdello amica da parecchio tempo di Musicattiva.
Dopo un noise parecchio genuino che aveva bisogno di strada (‘Diletta is creeping on the floor’ DEMO ’07/’08, un Brit/Rop che aveva con se dei magnifici e immediatissimi pezzi (“L’uomo uccide la sua era” EP 2008), siamo arrivati all’unione delle sonorità e degli stili passati con “Serpenti Sul Tavolo” (LP 2011 Gasterecords)…(“Si spazia infatti da canzoni che richiamano il rock, grunge e stoner, a ballate d’amore e canzoni pop, fino a sconfinare nei territori dell’improvvisazione psichedelica.”)
Registrato e mixato tra il dicembre ’10 e i primi di febbraio ’11 al Tray Studio di Inzago (“Squadra che vince non si cambia”).
Ora i nostri cari ragazzi non fanno altro che suonare dal vivo per presentare la loro, intera, discografia.

Artista : Nova 76
Titolo : Sepenti Sul Tavolo
Catalogo : Gasterecords cod: GAS002
Descrizione: Lp

Per info: www.myspace.com/nova76rock

I.C.S. – Season in the ass (2011)

Prima produzione della band di Musicattiva.
Gli I.C.S. Dopo qualche anno di sbronze, cambi di line up, sbronze e prove con tanto, tanto, tanto, sbronze escono con il loro primo EP.

“Season in the ass”, titolo della produzione, non fa altro che richiamare il metal thrash, quello sudato, appassionato senza fronzoli e più che mai diretto sono giovani e …..sbronze. 

Registrato nel Project studio Maiora si preparano a sbronze e a farvi ritornare negli ’80 mai rinnegati, quel lato completamente identico a quello di Madonna solo che si suona davvero.

Ecco la track list:

1- Bloody Period
2- Fuck Is My Prayer
3- War, Fire, Destruction
4- Vicious Fog
5- I See Ass
6- Troops Of Doom (cover dei Sepultura)

Artista : I.C.S.
Titolo : Season in the ass
Catalogo : Gasterecords
Descrizione: Ep

Per info: www.myspace.com/incinerationcausticsleep

La FOLKERIA – Per inciso (2010)

schermata-2017-01-07-alle-09-57-33

E alla fine è arrivato.
Dopo mesi di registrazioni, mixaggi e nuove idee presentiamo il nostro nuovo disco “Per Inciso”
Un insieme di combinazioni ritmiche che sfumano in una sorta di bobina!

Il disco ha preso forma nei mesi di Novembre e Dicembre 2009 per poi essere “plasmato” definitivamente dalle esperte mani di Davide Perucchini nel suo Lisergyc Mixroom.

“Per Inciso” è un disco autoprodotto che ha visto le collaborazioni di Gasterecords & Musicattiva, Samoan Records e Klas Production.
Racconta il nostro essere, le nostre avventure quotidiane custodite come bagaglio di esperienze che sfociano in un cambio più o meno radicale dove è comunque possibile scorgere uno spiraglio di luce.

Le tracce del disco sono:
01. Intro
02. L’Eterna rincorsa
03. Nel Nome dell’onore
04. Notte smeralda
05. Michelas
06. Come sarà
07. Pulviscolo
08. Nasce un anarchico
09. Radicalmente, cambio!

La presentazione ufficiale è avvenuta Giovedì 24 Giugno 2010 al Moonasterock in occasione del concerto di apertura a Il Pan del Diavolo.

Potrete trovare il disco a tutti i nostri concerti e nelle distro di Musicattiva, della Klas Production e della Samoan Records.Inoltre è possibile mandare una richiesta attraverso mail ( info@lafolkeria.it) oppure tramite myspace (www.myspace.com/lafolkeria).

Artista : La Folkeria
Titolo : Per inciso
Catalogo : Gasterecords cod: GAS001
Descrizione: Lp

Per info: www.lafolkeria.it

CORNOLTIS – Lasciami stare Eunuco (2010)

Qualcuno una volta rideva cantando “basette sulle tette, sottilette”. Qualcuno rideva ma niente più.

I Cornoltis oltre a spargere ottimi consigli per la vostra economia domestica, fanno ragionare.  Ti mettono quel pepe che non può fare altro che farti chiedere: Perchè? Dalle liriche complicate e più recitate che poetiche i Cornoltis spazziano dalla ballata d’amore, cenni storici, protesta sociale, denuncia e passione per un unico paese, una sola religione, un solo pensiero: Zingonia e tutte le sue facce.

Artista : Cornoltis
Titolo : Lasciami stare Eunuco
Catalogo : Gasterecords / Samoan records
Descrizione: Lp – Busta Pvc

Per info: www.myspace.com/cornoltis

Music for social cooperation

AA-VV – Music for social cooperation (2009)

La compilation, dal titolo Music for social cooperation, è prodotta dall’Associazione Musicattiva e Gasterecords ed è stata distribuita
durante la Settimana della Solidarietà di Cologno al Serio (BG).

Il ricavato è stato devoluto per i seguenti progetti:
– Scuola secondaria a Nairobi in Kenia
– Attività di doposcuola del gruppo Forbici in Tasca
– Missione in Mozambico
– Ambulanza per la città di Koki in Senegal

Ecco la track list:

  1. Rein – Occidente
  2. Sassorosso – Lo straniero
  3. Arbe Garbe – Oh moj sin
  4. The Snookys – Only rock’n’roll
  5. Vittorio Pratoalto – Mary
  6. Men in route – To a friends in his climb
  7. Fodistrass – Pazzi in Piazza
  8. Como Lake Rovers – 100 Lire
  9. K-Vitamina – Viaggiare
  10. La Fattoria Zanardi – Progresso
  11. The Sunshine – To the jail
  12. Cantiniero – Asfalto Cemento
  13. Jabberwocky – Zingher rat
  14. Nova 76 – Il nichilismo di Alberto
  15. Crancy Crock – N.T.A.
  16. La Folkeria – Cammina la gente

La compilation è sotto licenza Creative Commons (Attribuzione – Non opere derivate).